Come scegliere il font più adatto per il tuo progetto

Negli articoli precedenti abbiamo parlato di grafica, mockup e scelta delle immagini adatte per la stampa volantini.

Ma non ci siamo mai soffermati su una componente fondamentale: il testo.

Se è vero che le immagini si possono creare oppure scegliere su web, come bisogna regolarsi per quanto riguarda il testo?

Come scegliamo il font adatto per la nostra stampa volantini?

Scegliere il font da utilizzare è una fase molto importante nel processo creativo. Come prima cosa devi avere ben chiaro l’obiettivo che desideri raggiungere con il tuo progetto.

Se desideri catturare l’attenzione immediata del tuo pubblico puoi scegliere un font “serif” elegante e decorativo, se invece desideri che il tuo testo venga letto per intero, la tua scelta deve ricadere su un font “sans serif” che favorisce la legibility e la redability.

Serif, Sans Serif, Legibility. Readability. Non sai di cosa parlo?

Procediamo per gradi.

Cosa sono i font Sans Serif e quando utilizzarli.

I Font Serif sono i cosiddetti caratteri con grazie.

Sono eleganti e raffinati e vengono utilizzati maggiormente sulla carta stampata, principalmente per piccoli blocchi di testo, titoli e sottotitoli.

La particola struttura grafica di questo font può ostacolarne la leggibilità su testi più lunghi ma ha senza dubbio una maggiore attrattiva agli occhi del lettore.

Questo font è riconoscibile perché ogni lettera poggia sui dei piedini o glifi (detti grazie appunto).

Fra i Font sans serif più famosi troviamo il Times New Roman, il Bodoni ed il Baskerville.

I Font Serif

Sono i cosiddetti caratteri senza grazie o bastoni.

E’ facile individuarli perché le lettere da cui sono composti non hanno la parte terminale.

Hanno un aspetto molto moderno e vengono utilizzati in blocchi di testo medio-lunghi sia per la stampa che per il web. Quindi puoi pensarli di utilizzarli per i contenuti del tuo sito web oppure per la stampa volantini, la stampa manifesti, la stampa depliant.

I Font Serif favoriscono la legibility e la readability da parte del lettore.

Questi due termini in italiano verrebbero tradotti con lo stesso termine (leggibilità) ma in inglese hanno un significato differente.

La Legibility è la leggibilità di un carattere ed ha strettamente a che fare con la grafica del font. Un carattere bastoni è più semplice da leggere perché privo di qualsiasi ornamento o decorazione.

La Legibility non è una caratteristica che varia da lettore a lettore ma è una proprietà oggettiva che un determinato carattere possiede.

La Readability è la leggibilità di un testo.

Si ottiene dalla Legibility unita ad altri fattori come l’interlinea, l’allineamento, il colore e la divisione in paragrafi.

Se sei alla ricerca di un font leggibile l’Helvetica, l’Arial ed il Verdiana fanno senz’altro al tuo caso.

Quali font utilizzare per la stampa volantini?

Ti consigliamo di utilizzare per il titolo e lo slogan un carattere serif. Questi due elementi hanno lo scopo di attirare l’attenzione del lettore e  in questo caso l’impatto visivo gioca un ruolo fondamentale.

Per quanto riguarda il resto del testo il nostro consiglio è quello di prediligere un carattere bastoni per favorire la leggibilità e far si che il tuo messaggi arrivi al tuo lettore.

Share